Oggi vi lascio la mia impressione su un prodotto di antica tradizione, ma che io ho conosciuto solo da poco: IL SAPONE DI ALEPPO.

Sapone di Aleppo
Storia

Dal nome si evince facilmente che questo sapone è legato alla città Siriana di Aleppo.
La sua origine è antichissima e con l’espansione della civiltà araba, questo tipo di sapone ha iniziato a circolare anche in Europa e per fortuna è arrivato fino a noi.
La lavorazione del sapone di Aleppo è una tradizione che si perpetua nel tempo e segue rituali ben precisi.

Composizione

Il sapone di Aleppo è un prodotto totalmente naturale ed è formato da olio di oliva come base e olio di alloro.
Quest’ultimo può essere presente in diverse percentuali e ciò definisce la differenza tra le varie tipologie e la relativa efficacia. Si può arrivare ad un massimo di 60% di olio d’alloro.

Prodotti correlati

La procedura di preparazione del sapone di Aleppo è stata adottata anche per il sapone di Marsiglia e in generale per tutti i saponi solidi.

La mia esperienza

Da qualche tempo ho cominciato ad abbandonare i cosmetici liquidi e sono entrata nel grande mondo di quelli solidi. Ho provato diversi prodotti, specialmente saponi per il corpo e shampoo fino ad imbattermi in un articolo che parlava del sapone di Aleppo dicendo, tra le altre caratteristiche, che è molto efficace per contrastare la dermatite seborroica.

Problema di cui soffro da tempo e per il quale ho speso parecchi soldi in prodotti dedicati senza arrivare ad una soluzione accettabile.

Mi sono detta: “Proviamo, alla peggio non funziona”.

L’ho comprato da un produttore che lo importa direttamente dalla Siria, che aveva 4 tipologie (sempre in base alla percentuale di olio d’alloro). Io ho provato prima quella al 35% e ora quella al 25% per verificare le differenze.
Lo sto usando tutt’ora e sono felice della mia scelta.

Innanzitutto è un prodotto molto versatile che può essere utilizzato per viso, corpo e capelli.
Io l’ho trovato molto idratante e la pelle dopo la doccia è sempre molto morbida.
Per il viso forse è un po’ troppo nutriente in estate e nelle giornate più calde mi ha dato un problemino di fronte lucida, ma ho ovviato utilizzando un altro prodotto per il viso (sempre solido) nei giorni afosi.
Per quanto riguarda i capelli: il lato negativo è che devo comunque abbinare un balsamo o una maschera sulle lunghezze perché altrimenti risultano un po’ secchi, ma per quanto riguarda la cute, sono rimasta stupita!

Anche Selvatico lo utilizza ed è contentissimo perchè lo aiuta a risolvere problemi di irritazioni cutanee e lo trova molto idratante soffrendo di pelle secca.

Il miracolo nella semplicità

Il sapone di Aleppo è arrivato dove prodotti super costosi non sono riusciti: è fantastico per tenere a bada la dermatite! Il problema, da quando lo uso, si è ridotto tantissimo e io sono strafelice di questo piccolo miracolo!

Altri benefici

Il sapone di Aleppo è molto indicato, non solo per la dermatite seborroica, ma per tanti tipi di fastidi della pelle come acne, irritazioni, allergie.
Ovviamente è sempre bene consultare un medico se le problematiche sono molto gravi o si notano effetti indesiderati, ma io mi sento di consigliarlo.
Un prodotto completamente naturale ha sempre una marcia in più.

Con questo prodotto ho unito il rispetto per l’ambiente (non ha imballaggi ed è biodegradabile visto che è totalmente naturale), il risparmio perché con un solo prodotto ne sostituisco 3, l’efficacia perché ho risolto un problema che mi infastidiva da tempo.

Se decidete di provarlo oppure lo conoscete già, raccontatemi la vostra esperienza così confrontiamo i pareri.

sapone di aleppo

Potrebbe interessarti anche: “Zenzero – la radice magica dai mille usi

8 Replies to “Sapone di Aleppo e il piccolo miracolo”

  1. Anche io adoro il sapone di Aleppo! Per la mia pelle grassa diventa troppo ricco in estate, soprattutto per il viso, ma nel resto dell’anno lo uso sempre. Per i capelli non ho mai provato, anche se uso lo shampoo solido da un po’. Proverò!

    1. Io l’ho provato proprio per il problema della dermatite. Ti dirò, ci devo abbinare un balsamo perchè i capelli ne hanno bisogno, ma il problema principale è praticamente risolto e io sono strafelice.

  2. È da tempo che mi riprometto di provarlo, ma ancora non ho avuto modo di andare in erboristeria.
    Il tuo articolo mi è molto piaciuto e per questo motivo presto lo proverò e ti farò sapere 🙂

  3. È la prima volta che sento parlare del sapone di Aleppo. Sono incuriosita da questo sapone assolutamente naturale e rispettoso delle esigenze della pelle e della natura. Mi piacerebbe provarlo.
    Maria Domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.