Perchè usare i bastoncini da trekking

Vi spiego perché ho scelto di utilizzare i bastoncini da trekking (bacchette, racchette o come preferite chiamarle) per le mie escursioni in montagna.

E’ chiaro che è molto meno ingombrante zampettare per i sentieri con le mani libere, ma io ho iniziato ad avere alcune problematiche che con i bastoncini si sono molto alleviate.

1. Gonfiore alle mani

Già già, camminando soprattutto su pendenze elevate, ho notato che le mie dita diventano gonfie. 

Coi bastoncini le mani stanno in alto e non puntate verso terra quindi la circolazione ne beneficia. 

Grazie ai bastoncini da trekking le mie dita non diventano più dei salsicciotti.

2. Ginocchia

Le mie cartilagini sono parecchio rovinate e in discesa le mie ginocchia si fanno sentire in maniera importante.

Grazie ai bastoncini posso scaricare un po’ di peso su altri due punti di appoggio e le ginocchia tirano un sospiro di sollievo (con abbinate delle buone ginocchiere sto ancora meglio).

3. Spalle e schiena

Il movimento delle braccia associato al camminare fa sì che io possa muovere anche braccia e spalle e quindi tenerle in allenamento.

La schiena si muove bene evitando contratture fastidiose e si respira anche meglio perché si apre di più la cassa toracica.

4. Punti di appoggio

Anche in salita, avere due punti di appoggio in più, fa si che si possa scaricare meglio il peso e fare meno fatica stabilizzando anche l’equilibrio.

Ovviamente su terreni difficili possono essere d’impaccio quindi sceglieteli sempre richiudibili (ma ormai sono tutti più o meno così) in modo da poterli agganciare allo zaino ed avere le mani libere.

Quelli che utilizzo io hanno la punta ammortizzata così da ridurre ancora di più l’impatto col terreno.

So che possono sembrare degli impacci a prima vista, ma fidatevi di una con ginocchia e schiena ammaccate…fanno la differenza!

Bastoncini da trekking

Potrebbe interessarti leggere anche: “Piccolo decalogo per la montagna

12 Replies to “Bastoncini da trekking”

  1. Camminare con e senza bastoncini non è la stessa cosa. Lo faccio sempre notare a chi è diffidente e incredulo e provo io stessa la differenza. Io mi trovo molto bene e faccio meno fatica con i bastoncini proprio perché le braccia aiutano le gambe oltre che sentirmi più sicura sia in salita che in discesa.

  2. È da tempo che li voglio, non vedo l’ora di averli anche io! Poi sono anche stilosi secondo me! 😁 Solo che aspetto a prenderli, tanto qua da me siamo ancora in pieno lockdown 😅

  3. Cara Betty finalmente riesco a leggere questo articolo. Io ho scoperto da pochi anni la montagna ma per vari motivi non ho ancora cominciato veramente a camminare. Da tempo ci penso ai bastoncini, addirittura un fisioterapista mi ha detto che ci sono dei corsi per imparare ad usarli correttamente. Vista l’età i tuoi problemi li conosco bene e ne ho anche molti altri, soprattutto una certa instabilità…Grazie dei preziosi consigli, corro ad acquistarli, è venuto il momento!
    Complimenti ancora per questo blog!
    Manu

    1. Carissima Manu,
      dei corsi per usare i bastoncini non ne sapevo l’esistenza e quindi grazie per avermi dato un’informazione in più.
      Dai, è venuto il momento e voglio vedere una foto della prima volta che li sfoggerai! 😉
      Un grande bacio e grazie mille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *