Monnalisa è da sempre e per sempre un’icona.
Non solo un’opera d’arte di cui andare orgogliosi nel mondo, ma assolutamente un simbolo che entra in ognuno di noi fin dall’infanzia e in ognuno si sviluppa in modi diversi e originali.

In un giorno delle vacanze appena trascorse mi sono regalata un incontro con questo simbolo così famoso.
Ovviamente non si tratta della “vera” Monnalisa, ma mi sono regalata un po’ di tempo per visitare la mostra attualmente in corso a Pavia, “Looking for Monnalisa”, per capire come questo capolavoro abbia ispirato tantissimi artisti e come possa essere interpretata anche al giorno d’oggi.

Informazioni tecniche

La mostra “Looking for Monnalisa”, a cura di Valerio Deho, è aperta dal 24 novembre scorso e rimarrà a Pavia fino al 29 marzo 2020.
Si articola su 4 sedi, tutte nel centro di Pavia e questa è proprio una delle sue particolarità: permette di visitare la mostra e al contempo di godere del centro della città con delle brevi passeggiate.

Le sedi della mostra

  • Broletto: qui trovate la biglietteria e il primo punto espositivo “Monna Lisa who?” dove potete ammirare come vari artisti, tutti contemporanei, hanno elaborato il loro concetto di Monnalisa inserendola in vari tipi di arte ed interpretazioni.
  • Santa Maria Gualtieri: secondo punto dalla parte opposta di Piazza della Vittoria dove potete vedere un video multimediale che racconta un’interpretazione di chi e come è nato questo quadro e chi si cela dietro di esso.
  • Piazza del Municipio: dove trovate un’installazione di Leonardo Da Vinci, ammirabile anche da chi non sta visitando la mostra.
  • Castello Visconteo: nelle sale del castello potete visitare altre opere di artisti che hanno rivisitato Monnalisa. La cosa bella, è che queste opere sono collocate nelle sale del piano terra assieme aii reperti romanici dei musei del castello perciò si potranno ammirare due cose insieme e visitare anche un pezzo di storia antica di Pavia. Dopo il piano terra si sale al primo piano per un video con realtà virtuale dove si racconta la visione di Leonardo a Pavia. Un video di circa 6 minuti che vi da un punto di vista interessante su Leonardo.

Potete visitare i 4 punti espositivi nell’ordine che preferite. Quello che vi ho indicato io è quello consigliato per ottimizzare i tempi (infatti io ho scelto di vederli proprio in questo ordine).
Potete anche decidere di non visitare tutto in un unico giorno, ma nei momenti che vi sono più comodi. Basterà esibire il biglietto ogni volta che accedete ad uno dei punti.

Trovate comunque tutte le informazioni necessarie sul sito di Vivipavia o sulla pagina Facebook della mostra.

Il mio parere personale

E’ la prima volta che visito una mostra dislocata in più punti ed ho apprezzato il poter passeggiare per il centro, con tutta tranquillità passando da un luogo all’altro.
Ho trovato molto interessante l’ipotesi suggerita dai due video e mi è piaciuto pensare che fosse la versione reale (ma chi può dirlo?!). Ovviamente non vi svelerò nulla perché è giusto che la scopriate visitando la mostra

Vi consiglio di visitarla se amate Monnalisa, il suo sorriso, la sua storia affascinante e scoprire come può essere reinterpretata in ogni modo e maniera.

Looking for Monnalisa

Potrebbe interessarti leggere anche: “Elliott Erwitt – La mostra a Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.