Sabato scorso sono uscita con le mie amiche e siamo andate a ballare.
Abbiamo scelto una serata a tema “Anni 90” che sono il nostro cavallo di battaglia visto che sono gli anni che abbiamo vissuto a mille. Gli anni della nostra adolescenza.

Sono entrata in questa discoteca grandissima, che ci ha viste protagoniste di tante serate fantastiche, e mi sono guardata intorno.
C’erano molti “ragazzi” come noi, ossia trenta/quarantenni in cerca di ricordi da rispolverare, ma anche tanti adolescenti di oggi.

Il paradosso è che proprio questi ultimi erano quelli più a tema con la serata.

Abbigliamenti tipici degli anni 90, comprati apposta, proprio ora che si è consapevoli di quanto fossero brutti :-).
Noi non eravamo pienamente coscienti e ci sentivamo alla moda con velluto cangiante, tutine aderenti, pantaloni a vita alta, top con la pancia di fuori, flanella, anfibi e quant’altro, ma loro…!
Loro lo sanno e consapevolmente comprano questi abiti che noi abbiamo fatto sparire alla velocità della luce!

La riflessione che voglio fare però è un’altra.

A ondate tornano di moda le varie decadi: prima gli anni 70, poi gli 80 e ora i 90, ma quando noi li stavamo vivendo per davvero quegli anni, eravamo così concentrati ad immergerci in altri periodi storici?
Io ballavo e cantavo la musica del momento, guardavo i film e le serie tv del momento, mi affezionavo ai personaggi del momento, invece mi sembra che i ragazzi di oggi non abbiano un’identità loro (bella o brutta che possa essere) e si buttino a capofitto in quella di altri. Forse perché non ci sono personaggi ed eventi così carismatici da rimanere nella memoria collettiva?

Io e le mie amiche in quella serata ci sentivamo a nostro agio perché era un susseguirsi di emozioni e ricordi, ma loro?
E’ giusto che creino i ricordi che un giorno gli faranno luccicare gli occhi, su epoche che non gli appartengono veramente e quindi non possono comprendere appieno?

Magari mi sbaglio e sono io a non conoscere i ragazzi degli anni 10 con i loro punti di riferimento, ma so che non è una sensazione solo mia.
Il tempo ce lo farà sapere e vedremo se dopo gli anni 90, torneranno anche le decadi seguenti.

Io nel frattempo mi concedo i miei bagni di nostalgia avvolta dalla mia tuta rossa dell’Adidas con le bande bianche e chi si vuole unire, è il benvenuto 😉

Tuta anni 90

Se volete leggere qualcos’altro sugli anni 90 e dintorni potete leggere “Film del cuore

One Reply to “Anni 90 – Riflessioni sparse”

  1. Ho vissuto gli anni ‘90…e come te ho amato, ho odiato, ho cantato, ballato,guardato serie tv, mi sono affezionata a personaggi, miti e icone…per noi quello era il momento…quello e nient’altro…quindi no, non è una sensazione solo tua! Gli anni ‘90 non sono tornati…quelli che credono di viverli oggi stanno solo vedendo delle maschere…come a carnevale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *