Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci

Dopo anni (il mio ultimo e unico ricordo risale alle elementari) sono tornata al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano.

Volevamo evitare una domenica sul divano, visto che le giornate sono ancora belle, così alla mia dolce metà è venuta questa idea e io l’ho acchiappata al volo.

Abbiamo preso il tram e siamo andati a goderci le meraviglie di questo museo.

Siamo entrati dall’ingresso di via San Vittore, abbiamo preso i nostri due biglietti interi a 10,00 euro l’uno (costo del biglietto intero senza promozioni, ma eventualmente tenete d’occhio il sito e le varie iniziative del comune di Milano per trovare date con prezzi scontati o addirittura gratis).

La visita si articola in 6 grossi blocchi suddivisi in aree tematiche.

Il blocco M “Edificio Monumentale” si snoda su 3 piani e comprende la parte più articolata del museo.

Museo della Scienza e della Tecnologia Museo della Scienza e della Tecnologia Museo della Scienza e della Tecnologia

La parte che ho preferito è sicuramente quella dedicata a tutte le invenzioni e gli studi di Leonardo Da Vinci. Affascinante e piena di ingegno, esattamente come lui.

Museo della Scienza e della Tecnologia

Ci sono numerose aree tematiche, ognuna con attività interattive per capire al meglio l’argomento trattato. Si passa dalle varie branchie industriali, allo spazio, e via così per perdersi in questo mondo.

Sono presenti anche tantissimi laboratori, purtroppo tutti chiusi la domenica, ma vale la pena informarsi e farci un salto nei giorni in cui sono aperti.

Fuori dal blocco M si passa nello spazio esterno e troviamo il famosissimo sommergibile Toti (è possibile visitarlo, peccato che ieri non fosse aperto) e un Jet Fiat G91.

Da qui si attraversa il padiglione ferroviario che ripropone una vera e propria stazione con locomotive (stupende) e tram d’epoca. (vere e proprie anche le regole…non si possono attraversare i binari 😀 )

Museo della Scienza e della Tecnologia Museo della Scienza e della Tecnologia Museo della Scienza e della Tecnologia Museo della Scienza e della Tecnologia

Ultima tappa è il padiglione aeronavale.

Qui numerosi modelli di aerei, elicotteri e imbarcazioni, ma la mia attenzione è stata attirata quasi in toto dalla splendida ricostruzione della Nave Scuola EBE.

Museo della Scienza e della Tecnologia

Ammetto di essermi fermata un attimo a fantasticare sul periodo in cui era in funzione e sulla vita a quel tempo.

E’ stato bello visitare questo posto pieno di tante meraviglie.

Consiglio a tutti di farci un salto perché scoprire è sempre bello e il Museo della Scienza e della Tecnologia avrà molto da insegnarvi.

Museo della Scienza e della Tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *